Matrimonio Mauritano a Santadi

Ogni anno, a Santadi, in pieno Sulcis, si svolge da oltre 40anni il Matrimonio Mauritano, o come si dice da queste parti sa Coia Maurreddina, un rito antico che vive nel tempo. 
L`evento è per mantenere la memoria e preservare le tradizioni di un tempo, con la rievocazione di un`antico matrimonio secondo le usanze sarde più tipiche. 
Il termine maurreddino richiama le popolazioni del Nordafrica (forse Cabili, di lingua berbera e pelle bianca) che, secondo le più condivise teorie, si sarebbero installate nel Sulcis ai tempi della dominazione Vandala. Tuttavia non esisitono documentazioni che potrebbero rendere certe e definitive tali ipotesi, rimanendo secondo alcuni studiosi il fenomeno ancora avvolto nel mistero, offrendo altre possibilità di lettura che vorrebberro la migrazione dall`Africa un falso storico. 
Una delle varie teorie parla di Meurreddini, dalla parola sarda meurracorvo, tanto che ill termine Maurreddino è ancora utilizzato nel Sud Sardegna per indicare gli abitanti del Sulcis. 
Il Matrimonio Mauritano resta un momento anche di confronto tra queste posizioni ed interpretazioni, rendendo ancor più affascinante e misterioso l`evento in sè stesso.

sa Coia Maurreddina, un rito antico che vive nel tempo